Voi siete qui | Home « | Educazione « | Green School « | Visita a Orti e Giardini

GBO Green School - Visite a Orti e Giardini

La passione per il verde non ha confini. Per questo motivo, sarà bellissimo viaggiare insieme alla scoperta di giardini e orti botanici, parchi e luoghi d'interesse botanico più o meno noti al pubblico.
In ogni uscita, effettuata in mezza o al massimo in giornata, vi sarà una guida per illustrarvi nel dettaglio i giardini e le rarità botaniche di ciascun itinerario proposto.

I prossimi appuntamenti

  • Giovedì 23 giugno ore 17:00 - "Il Giardino Botanico di Oropa (BI)
    Attivo da più di vent'anni nel campo della divulgazione, educazione e ricerca scientifica il Giardino Botanico di Oropa, gestito dal WWF Oasi e aree protette piemontesi OdV, è anche il promotore della Green School.
    Situato alle spalle della Basilica superiore, nei pressi delle Funivie di Oropa, è visitato durante i 5 mesi di apertura (da maggio a settembre) mediamente da oltre 6.000 visitatori.
    Impostato come un Giardino Alpino "moderno" (cioè, dove viene privilegiata la qualità delle collezioni di piante rispetto alla quantità di specie coltivate), svolge un grande lavoro nella conservazione delle specie rare o in pericolo di estinzione, collaborando con la Banca del Germoplasma della Regione Piemonte e con la Millenium Seed Bank di Londra.
  • Trasferimento con auto propria. Orario e luogo di ritrovo: biglietteria del Giardino Botanico di Oropa alle ore 17:00.
    ATTENZIONE! La visita è riservata a max 15 persone, farà fede l'ordine di iscrizione.

    Accompagnatore:
    Fabrizio Bottelli (Direttore, Giardino Botanico di Oropa)

    Potete iscrivervi compilando questo Form Online »

  • Giovedì 30 giugno ore 15:00 - "Il Giardino Botanico Rea (Trana, TO)
    Situato in Val Sangone, a circa 30 Km da Torino, su di una superficie di circa 10.000 mq e ad una quota di 450 m, il Giardino Botanico Rea venne fondato nel 1967 da Giuseppe Giovanni Bellia, appassionato botanico, come "Giardino Sperimentale di acclimatazione per piante alpine ed erbacee perenni", facendo seguito all'apertura nel 1961, di un vivaio di piante ornamentali.
    Nel 1989 il Giardino venne acquisito dalla Regione Piemonte per integrare il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, completamente ristrutturato e affidato alla locale Comunità Montana per la gestione tecnica. Nel Giardino sono coltivate più di 2500 specie vegetali e nel tempo sono state arricchite le collezioni e sono stati sviluppati percorsi idonei all'illustrazione delle più moderne conoscenze botaniche, alla ricerca naturalistica, allo sviluppo di una nuova museologia botanica.
    Nelle aree esterne sono state sviluppate nuove collezioni di piante da fiore, come le iris e le fuchsie spontanee e ibride, è stata potenziata la collezione di piante utili ed è stato arricchito l'arboreto di piante locali ed esotiche. Nelle serre sono coltivate interessanti collezioni di piante carnivore e di succulente di tutto il mondo. I percorsi di esplorazione delle collezioni, le visite guidate e le mostre tematiche periodiche offrono ai visitatori di ogni età la possibilità di avvicinarsi ai segreti della vita vegetale in tutte le stagioni.
  • Trasferimento con auto propria. Orario e luogo di ritrovo: biglietteria del Giardino Botanico Rea (Val Sangone, Trana, TO) alle ore 15:00.
    ATTENZIONE! La visita è riservata a max 15 persone, farà fede l'ordine di iscrizione.

    Accompagnatore:
    Liliana Quaranta (Direttrice, Giardino Botanico Rea)

    Potete iscrivervi compilando questo Form Online »

    Le altre proposte della Green School, le trovate QUI »

    Ulteriori informazioni possono essere richieste a questo

    Visitate anche il sito della GBO Green School »

    "GBO Green School" è sostenuta da: